AGLI ITALIANI (E AI VERONESI) PIACE L’ACQUISTO ONLINE

    Show all

    AGLI ITALIANI (E AI VERONESI) PIACE L’ACQUISTO ONLINE

    intervista

    intervista

    Sul periodico Pantheon Verona Network di Dicembre/Gennaio è stata pubblicata un’intervista a Davide Cobelli, titolare di BestRank riguardo la tematica della promozione online per aziende e professionisti. In questo articolo puoi leggere l’intervista integrale.

    Il valore dell’e-commerce in Italia nel 2016 ha raggiunto un fatturato di 31,7 miliardi di Euro, con una crescita complessiva del 10 per cento rispetto al 2015 (in Europa è stimato in 509,09 miliardi). Questo grazie anche i telefoni cellulari, utilizzati da 36,4 milioni di italiani (+ 11,5 per cento) per gli acquisti online. Il commercio elettronico italiano sta entrando in una fase di maturazione e consolidamento e cambiano di pari passo le abitudini degli acquirenti. E le imprese di prodotti o servizi, come possono organizzarsi per far fronte a una richiesta sempre maggiore che proviene dalla rete?

    Un desiderio, uno sfizio, ma anche un prodotto necessario o un servizio “a portata di click”. Un vecchio slogan che gli italiani stanno però imparando a conoscere bene visto che sempre di più, negli ultimi anni, un numero maggiore di persone in Italia si rivolge alla rete per fare acquisti o richiedere prestazioni professionali. Per capire meglio la dimensione del fenomeno digitale legato agli acquisti online o alle richieste di servizi abbiamo incontrato Davide Cobelli, veronese, esperto di web marketing e digitale e titolare dell’azienda BestRank.

     

    Davide, è proprio così: agli italiani piace l’e-commerce?

    Agli italiani piace molto l’e-commerce e gli ultimi dati lo dimostrano. Ad esempio, nello scorso Black Friday Amazon.it, in Italia, ha venduto due milioni di prodotti in un giorno, al ritmo di 24 articoli acquistati al secondo, aumentando le vendite complessive quasi del 50% rispetto al 2016, dove il numero di articoli acquistati si aggirava sugli 1.1 milioni. Un dato di per sé sorprendente che riassume quanto gli Italiani sono attratti e favorevoli ad acquistare online. Il secondo dato importante riguarda il fatturato complessivo dell’e-commerce in Italia che nel 2016 è stato di ben 31,7 Miliardi di Euro, con una crescita del 10% rispetto al 2015, anno in cui si è raggiunto un fatturato di 28,8 Miliardi.

    Come stanno cambiando le abitudini delle persone? E perché?

    Le abitudini delle persone stanno cambiando molto velocemente, e non solo tra i più giovani. Sarà capitato a molti di vedere, nei centri commerciali, persone girare tra gli scaffali dei negozi con lo smartphone in mano per confrontare in tempo reale i prezzi dei prodotti con quelli dei più noti siti di commercio elettronico. Questo ad oggi è molto comune anche tra le persone meno giovani che confrontano prezzi e recensioni prima effettuare un acquisto di un bene o un servizio.

    Le statistiche ci dicono che il 74% delle persone prima di comprare un prodotto ricerca online recensioni e opinioni di altri che lo hanno già acquistato e ne confronta i prezzi per capire dove gli conviene effettivamente ordinarlo, consultando i siti di e-commerce, comparatori, o anche i volantini delle catene di elettronica di consumo, disponibili in appositi siti web o applicazioni per smartphone. Le recensioni inoltre sono fondamentali anche per la scelta dei servizi, basti pensare a quanti utilizzano Tripadvisor per capire quale hotel prenotare o in quale ristorante cenare.

     

    Solo vantaggi o anche insidie per le aziende che vogliono promuoversi online?

    Vantaggi e insidie, l’online ha le sue regole e le sue dinamiche che bisogna conoscere bene per non rischiare di fare investimenti che non portano il ritorno sperato. Il web offre delle eccellenti opportunità per far crescere la propria attività, ma soltanto se la sfida viene affrontata con serietà, competenza ed investimenti adeguati. Nell’online non si deve improvvisare, soprattutto se non hai mai lavorato su questo canale, i rischi di non ottenere risultati o rovinarti la reputazione sono molto concreti.

     

    Se da una parte abbiamo capito che c’è più richiesta di prodotti o servizi, dall’altra come ci si può attrezzare per dare risposte efficaci? Quali le regole base per farsi trovare pronti online?

    Le regole da rispettare per l’online sono numerose, ma queste, a mio avviso, sono quelle principali: avere un sito web efficace, veloce e “responsive”, ovvero perfettamente compatibile con PC, Tablet e Smartphone. Oltre ad avere un sito web fatto come si deve è importante offrire alle persone un motivo del perché dovrebbero scegliere te, i tuoi prodotti o servizi quando i tuoi concorrenti sono alla distanza di un click. È bene ricordare che gli utenti spesso consultano diversi siti prima di fare un acquisto o richiedere un preventivo, risulta quindi fondamentale far percepire loro che tu hai la soluzione perfetta per le loro esigenze.

    Collegato al punto precedente è fondamentale anche farsi trovare dalle persone che noi definiamo “in target”, ovvero persone che potenzialmente potrebbero essere interessate ai prodotti e servizi che vendi. Il vantaggio dell’online è che tramite opportune campagne di web marketing puoi far visualizzare i tuoi messaggi pubblicitari solo a chi effettivamente potrebbe essere interessato a ciò che offri, filtrando per area geografica (es. solo la provincia di Verona), età, sesso, interessi, ricerche effettuate sui motori di ricerca e altri criteri messi a disposizione dagli strumenti di Google e Facebook. Oltre al farti trovare dalle persone che ti interessano è inoltre importante che la tua pubblicità o il tuo sito web siano visualizzati nei risultati dei motori di ricerca, Google in particolare, prima di quelli dei concorrenti sulle parole chiave che un tuo potenziale cliente potrebbe cercare.

    Regole che valgono per le aziende, ma anche per i professionisti…

    Sì esatto, le persone cercano quotidianamente online servizi offerti da aziende o professionisti. Online non si comprano solo abbigliamento, prodotti di elettronica, o si prenotano viaggi, ma sono moltissimi gli utenti che cercano professionisti quali potrebbero essere medici, avvocati, notai, commercialisti, amministratori di condominio, psicologi, dentisti e molti altri.

     

    Gli errori più comuni quando si entra nel commercio elettronico o si vuole promuovere la propria attività online?

    L’errore che quasi tutti commettono è quello di pensare che avere un e-commerce sia sufficiente per vendere online, e stanziano un budget opportuno solo per la realizzazione della piattaforma di vendita. In realtà gli aspetti più importanti sono le attività di web marketing necessarie per far conoscere i tuoi prodotti o servizi ai potenziali clienti e fidelizzarli una volta che hanno fatto il primo acquisto.

    Un altro errore simile che fa anche chi non vende direttamente online, ma usa il sito come vetrina dei propri servizi è quello di pensare che avere un bel sito web sia sufficiente per ottenere dei risultati e maggiori contatti e richieste di preventivo, ma non è così. Un sito web efficace è indispensabile ma non basta, servono adeguate strategie di web marketing per intercettare i potenziali clienti che più o meno attivamente stanno cercando una soluzione ad un loro problema o bisogno/esigenza.

    Molti sono gli strumenti a disposizione di chi vuole promuoversi online: da AdWords, ovvero la piattaforma pubblicitaria di Google, Facebook Ads, lo strumento pubblicitario di Facebook e Instagram, all’e-mail marketing fino all’attività di posizionamento sui motori di ricerca (SEO). Tali strumenti o attività però devono integrarsi tra loro ed essere inseriti all’interno di un’opportuna strategia che va pensata e strutturata ad hoc per ogni attività: non esiste una soluzione o ricetta che va bene per tutti. Ciò che veramente fa la differenza è la strategia, non l’utilizzo di questo o quell’altro strumento di promozione.

     

    Negozio virtuale e negozio fisico, passaparola o richieste online: modalità in contrasto o complementari?

    Sicuramente complementari. La strategia di marketing e promozionale di un’azienda deve integrare perfettamente i canali online e offline. Il passaparola e gli strumenti di pubblicità offline rimangono sempre attività di fondamentale importanza per le aziende e le attività locali, ma non va trascurato l’online: sempre più persone cercano sul web prodotti, servizi e soluzioni ai propri problemi. È un gesto che ognuno compie ripetutamente e oramai fa parte della nostra routine: se ignori la promozione online rischi di perdere l’opportunità di acquisire nuovi clienti.

     

    Promuoversi online è per tutti?

    No, non è per tutti. Vi sono diverse attività che vendono prodotti o servizi di nicchia il cui pubblico di potenziali clienti è molto limitato, per cui promuoversi online probabilmente non è la strategia migliore. Al contempo, però, vi sono numerose attività, aziende e professionisti che potrebbero trarre enormi benefici da delle attività di web marketing declinate correttamente nel loro ambito operativo ma che non fanno nulla di ciò ed al massimo si limitano ad avere un sito web che funga da semplice vetrina.

    Il web marketing consente ad aziende locali che operano solo sul territorio veronese ma anche ad aziende che operano su tutto il territorio nazionale o internazionale di incrementare il numero di contatti commerciali generati sfruttando le potenzialità di una corretta strategia di promozione online.

    Uno dei più importanti benefici del marketing online è che consente di misurare il ritorno economico generato dalle attività intraprese: con gli opportuni accorgimenti e configurazioni infatti è possibile monitorare contatti, e-mail, compilazione di moduli, telefonate, vendite… che ogni campagna promozionale ha generato affinché l’imprenditore o il professionista, con l’aiuto dei consulenti, possa capire dove e come può investire al meglio il budget dedicato alle attività di web marketing.

    Pensi che la tua attività potrebbe trarre beneficio dal marketing online? Contattaci Ora per farci conoscere i tuoi obiettivi e definire un’opportuna Strategia assieme.

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *